LE VERIFICHE PERIODICHE

  • La pianificazione e le verifiche per il controllo contabile
  • La pianificazione e le verifiche per la vigilanza del sindaco
  • La creazione dei verbali e del memorandum

Controllo contabile e di vigilanza

Revisoft ha organizzato le verifiche periodiche in due aree distinte: il controllo contabile, ora disciplinato dal principio di revisione ISA Italia 250B e le verifiche concernenti l’attività di vigilanza.

Per ogni area di verifica Revisoft ha creato carte di lavoro specifiche raggruppandole in capitoli; le carte di lavoro contengono tabelle, check list, testi ecc. adatte ad ogni controllo da eseguire.

Ovviamente gli argomenti delle carte di lavoro sono specifici per il controllo contabile e per la vigilanza.

Anche per queste attività alle carte di lavoro possono essere allegati documenti in qualsiasi formato.

Pianificazione delle sessioni

Il Principio di revisione 250 B prescrive che il revisore debba pianificare il numero delle sessioni di verifica per periodi di tempo che egli stesso determinerà.

Revisoft ha esteso la possibilità di pianificare anche le verifiche dell’attività di vigilanza, ancorché non prescritte dal Codice, per armonizzarle con quelle del controllo contabile.

La procedura prevede la determinazione del periodo di pianificazione (il Principio 250B non limita il revisore), il numero delle sessioni (verifiche) nel periodo e le date nelle quali dovranno essere eseguite.

Quindi Revisoft aprirà una finestra con l’elenco di tutte le carte di lavoro a fianco delle quali apparirà una check box per ogni data pianificata.

Per la pianificazione del periodo successivo il revisore potrà copiare la pianificazione precedente ed apportare le sole modifiche necessarie.

Eseguendo una sessione pianificata, comparirà la lettera P a fianco delle carte di lavoro scelte in sede di pianificazione, per evitare di ricorrere ad altri documenti. Ovviamente si potranno eseguire controlli anche non pianificati, come si potranno svolgere sessioni di verifica in date non pianificate.

Il verbale delle verifiche

Al termine di ogni sessione Revisoft permette di generare il verbale od il memorandum con le seguenti opzioni:

  • Un unico verbale da stampare nel libro del collegio o sindaco unico;
  • Un verbale per il libro del collegio o sindaco unico con le sole attività di vigilanza ed un memorandum per le verifiche di controllo contabile;
  • Per entrambe le scelte potrà optare per la stampa completa (tabelle incluse) oppure i soli commenti rinviando al software per gli altri dati.

Con l’utilizzo della funzione commenti, il revisore potrà inserire testi per ogni carta di lavoro; qualora non si volessero verbalizzare i commenti per intero, con una specifica funzione si possono identificare i testi da verbalizzare, mantenendo inalterati i commenti integrali nel software.